Paolo Baffi nasce il 5/8/1911 nell'oltre Po Pavese. Dopo la morte del padre Giovanni, Paolo con grande forza di volontà si laurea nel 1932 in Economia e Commercio all'università "L.Bocconi". Diventa Direttore della Bibliografia Economica Italiana. Successivamente entra nel servizio di studi economici della Banca d'Italia e ne diviene ben presto Direttore. Nel 1956 viene nominato consigliere economico e dal 1960 al 1975 sarà nominato Direttore Generale della Banca d'Italia, ed in quegli stessi anni, quando le crescenti difficoltà dell'economia chiamarono la politica monetaria a compiti nuovi, egli lavorò per adeguare gli strumenti e la struttura interna della Banca e con gli "Studi sulla Moneta" nel 1965 ed i "Nuovi Studi sulla Moneta" del 1973 raccolse tutti gli scritti pubblicati concernenti tra l'altro inflazione, liquidità internazionale, meccanismo di aggiustamento, salari e bilancia dei pagamenti. I suoi scritti rivelano un impianto teorico solido, un apparato statistico in grado di essere compreso da tutti i lettori con una forte impronta di esperienza vissuta. Nel 1975 assume la carica di Governatore della Banca d'Italia. Ininterrottamente dal 1970 al 1979 fu docente di Storia e Politica Monetaria presso l'Università di Roma "La Sapienza". Significativo è un suo commento al riguardo:"Il contatto con i giovani è un elemento essenziale per mantenere vivo l'intelletto e agile la mente". Grazie al suo apporto, al suo contenimento dell'inflazione e il riequilibrio dei conti con l'estero, l'Italia fu in grado entrare nello S.M.E. Nel 1979 Baffi viene nominato Governatore onorario e Carlo Azeglio Ciampi, già Direttore Generale dell'Istituto lo sostituisce nella carica. Paolo Baffi si spegne a Roma il 4/8/1989. Di lui sono state riconosciute una totale devozione all'interesse pubblico, approfonditi studi di questioni economiche tali da essere considerato un esempio di straordinario rigore morale e di non comune sensibilità.
 
 
 
Storia della scuola
 
La storia dell'I.I.S. "Paolo Baffi" è iniziata nel 1970: nell'attuale edificio della ex scuola elementare "Dionisi" trovano alloggio le prime tre classi dell'allora sezione staccata dell'I.T.C.G. "G. Baccelli" di Civitavecchia, ereditata poi dall'I.T.C.G "G. Di Vittorio" di Ladispoli. Nell'anno scolastico 1989/90 è stata istituita la succursale per Geometri presso l'ex scuola elementare "G. Cena" di Maccarese. Nell'anno scolastico 1992/93 il riconoscimento dell'autonomia, da parte del Ministero della Pubblica Istruzione, come XXXII Istituto Tecnico della Provincia di Roma. Nell'anno scolastico 1993/94 è stata aperta una nuova succursale a Fiumicino (area dalla quale proviene più della metà della popolazione scolastica) presso la Congregazione delle Povere Figlie di Maria S.S. Incoronata. L'8 Aprile 1995 rappresenta un momento di notevole rilevanza in questo itinerario di crescita, è in tale data che ha avuto luogo in forma ufficiale l'intitolazione dell'Istituto al nome dell'insigne economista Paolo Baffi, personalità apprezzata, oltre che per gli incarichi pubblici ricoperti - Governatore di Banca d'Italia - per la costante attenzione verso i problemi della zona. La scelta del nome costituisce una riprova della volontà - da sempre perseguita - di un profondo radicamento nel tessuto sociale ed ambientale nel quale si opera. Nell'anno scolastico 1998/99 il costante numero degli iscritti ha reso necessario reperire nuovi locali presso l'Istituto "Bruzzone" di Fiumicino. E' stata individuata nel Comune di Fiumicino l'area nella quale sarà edificata la nuova sede. A partire dall'anno scolastico 2000/2001 - nell'ambito di dimensionamento degli Istituti - la sede geometri è stata accorpata al Liceo scientifico "Leonardo da Vinci" di Maccarese; del nostro Istituto è entrata a far parte la succursale di Fiumicino dell'Istituto Professionale per il Commercio"G. Zappa".
 

PNSD

 

 

Accreditamento Regione Lazio

Istituto accreditato presso la Regione Lazio

Istituto accreditato definitivamente  presso la Regione Lazio per la formazioe e orientamento. Determina n. G02924 del 10/03/2017

Atto di indirizzo

 

Amministrazione Trasparente

amministrazione trasparente

Albo on line

albo on line

CPIA

Inizio